Il rilancio di Nokia

Tanto tempo fa, nel 1865, nasceva una società in Finlandia, che per anni si imporrà quale uno dei primi produttori di cellulari da fine anni 90 in poi.

La storia è parecchio lunga, satura di accordi con altre società e intercorre un periodo storico parecchio complicato, superando ben due guerre mondiali e il regime sovietico al quale sarà sottoposta la Finlandia.

La multinazionale ha sede a Espoo e si articola in due divisioni: Nokia Technologies, che si occupa di ricerca e sviluppo per nuove tecnologie, prodotti consumer e licenze di brand e brevetti, e Nokia Networks, che si occupa di software e servizi per infrastrutture di rete.

Il successo del famoso Nokia 3310 penso sia indiscutibile, prodotto e rilasciato nel 2000, così come le simpatiche parodie sulla reale indistruttibilità che vantava tale apparecchio, che non temeva cadute o immersioni in acqua, era costruito per resistere e “vivere” a lungo.

caparezza__tardi_testo_interpretazione6
L’indistruttibile Nokia 3310

Culmine del successo viene raggiunto con il sistema operativo Symbian, di cui vengono dotati per primi il Sony Ericsson P800 e i Nokia 9210 e 7650.

Nokia utilizza Symbian per i suoi dispositivi accomunati nella Serie 80, Serie 90 e Serie 60 che riscuotono un grande successo all’epoca, ma tuttavia il progetto viene abbandonato nel 2013 quando Nokia decide di non servirsene più.

images
Home di Symbian O.S.

Sempre nel 2013 Nokia stipula un accordo con Microsoft che permetterà al marchio statunitense di produrre dispositivi con i marchi Lumia e Asha, avendo l’esclusiva sulla produzione, infatti secondo l’accordo Nokia non potrà produrre smartphone con il proprio marchio fino al 2016.

Proprio questo è il periodo del “grande buio“, dove non riesce a decollare il progetto, nonostante per poco il nuovo s.o. Windows Phone 8 attira gli occhi dei curiosi tecnologici,  Microsoft produce svariati modelli ma senza grande coinvolgimento dei consumatori.

Uno dei problemi, a mio parere, dei dispositivi targati Microsoft è la mancanza di un numero sufficiente di applicazioni presenti nello Store di Windows, che non si possono minimamente paragonare con quelle dei concorrenti store di Android ed Apple.

Basta pensare che un’applicazione famosa come Instagram sia stata resa disponibile dopo parecchio tempo e per molto tempo nella versione beta, con funzioni davvero limitate; il necessario delle app son presenti, ma non aspettatevi più della mediocrità.

I dispositivi Lumia in quanto a caratteristiche hardware erano più che interessanti e ho avuto modo di provarli, in particolare il Lumia 535 e il Lumia 530, e si nota una grande reattività del sistema operativo seppur non mi abbia mai convinto la schermata home dei Lumia, senza un vero e proprio sfondo e costellata da quadrati, rettangoli delle app davvero sempliciotta.

11433051054_80c0b6de5d_b

Pochi giorni fa è stato reso noto che sarà un’altra società finlandese, la HDM Global Oy, ad occuparsi della realizzazione degli smartphone targati Nokia, secondo l’accordo si presume che saranno trasferiti alla nuova società i diritti necessari per servirsi del brand nativo.

Precisamente i nuovi smartphone saranno prodotti da FIH Mobile (Foxconn) che ha sede a Shenzhen, dove vengono prodotti la maggior parte degli smartphone di altri brand.

Quindi in poche parole NOKIA si maschererà dietro l’emergente Hdm che si assumerà anche gli eventuali (speriamo di no) rischi del settore, ponendo al riparo la casa madre.

Ma la novità assoluta è che finalmente Nokia si servirà del famoso sistema operativo Android; vedremo quali saranno le caratteristiche dei prossimi device, e nel frattempo il CEO di Hdm Arto Nummela ha chiaramente espresso che il progetto punterà su dispotivi in grado di offrire la massima affidabilità e con un rapporto qualità/prezzo competitivo, con un design riconoscibile e di fascia premium.

Insomma grandi ambizioni e grandi speranze di poter rivedere il grande marchio risplendere nell’era degli smartphone di Huawei, Samsung e Apple, anche se non sarà sicuramente facile.

Ma non si può che aspettare maggiori informazioni e soprattutto l’entrata nel mercato dei nuovi smartphone della casa finlandese.

Un grande augurio quindi al nuovo progetto e non resta quindi che aspettare e sperare.

Annunci

4 pensieri riguardo “Il rilancio di Nokia

    1. Io personalmente la vedo dura che riesca ad emergere dalle sabbie mobili in cui è sprofondata, poi più ti muovi più sprofondi in questo caso, penso che debba fare qualcosa di eccezionale per riemergere, qualcosa quasi da lasciare a bocca aperta, ma è difficile con la spietata concorrenza di oggi, riconosco però il valore che ha avuto in passato !!

      Liked by 1 persona

      1. Dopo essere stata fagocitata da MS, ha perso definitivamente la propria identità.
        Prima poteva ancora ritagliarsi un mercato di nicchia tra gli affezionati (magari sviluppando un proprio SO), ma ora mi sembra discretamente impossibile.

        Liked by 1 persona

      2. Guarda a me dispiace per i danni che ha fatto Microsoft, ha sviluppato un sistema operativo deludente e scarno, credo che ormai la cattiva reputazione che ha arrecato a Nokia non la farà rinascere definitivamente come una fenice dalle sue ceneri..
        Come dici te sarebbe stato più saggio anche se rischioso sviluppare un proprio so..

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...